I vari tipi di maniglie per la cucina 2 settimane fa

Novità

Tutti i dettagli vanno considerati per realizzare la cucina perfetta. Mobili, stile, elettrodomestici, tavolo, luci… Ma anche le maniglie!

Oggi vediamo insieme il dettaglio per eccellenza di questo ambiente: le maniglie.

Parliamo di maniglie anche se, come vedremo tra poco, non tutte sono effettivamente considerabili propriamente maniglie.

Ne esistono infinite tipologie, più o meno visibili e con funzionalità diverse: solo per citarne alcuni, abbiamo pomelli, staffe, profili, Lip (come i profili, ma più piccoli e visibili), a incasso. Sono utili, oltre al darci la possibilità di aprire le ante, di creare contrasto cromatico.

Esiste poi la gola (per questo abbiamo parlato prima di maniglie non considerabili propriamente tali): prevede l’apertura tramite un incavo sopra o al lato della maniglia. Crea uniformità nella visione e compattezza estetica.

Di questo tipo di apertura esistono due varianti: scavata e piatta.  Con la gola piatta l’anta ed il mobile sono a contatto, mentre con la gola scavata vi è in piccolo incavo, fatto per agevolare l’apertura. Ovviamente di entrambi esistono diverse varianti, ognuna adatta alla nostra cucina.

Questo tipo di apertura è consigliato per cucine dallo stile più moderno e minimal, in quanto l’assenza delle maniglie alleggerisce l’aspetto della cucina. Anche la gola, come la maniglia, può essere sfruttata per dare sfumature colorate all’ambiente.

La soluzione migliore rimane quella di una cucina su misura, VDMO offre una vasta scelta di cucine, progettando quella perfetta per voi a prezzi di fabbrica senza intermediari. Scopri di più, fissa un appuntamento attraverso l’apposito modulo di contatto nella sezione “cucine”.

Vendita Diretta Mobili