Cucina con colori particolari 2 anni fa

Novità

Parlando di progettazione della cucina, non abbiamo nominato un fattore fondamentale: il colore.

Trovare la combinazione di colori adatta non è difficile, se si hanno dei piccoli accorgimenti.

Uno di questi può essere utilizzare un “metodo scientifico”; secondo alcune ricerche, il bilanciamento perfetto dei colori della cucina deve seguire un rapporto di 60-30-10: 60% di colore delle pareti, 30% di un tono che attrae l’attenzione, ed infine il 10% di uno o due pezzi che spiccano sugli altri.

Inoltre, per abbinare i colori ci si può affidare alla ruota dei colori, e scegliere tra colori complementari (quindi opposti tra loro, come rosso e verde) o analoghi (quindi vicini tra loro sulla ruota, come rosso-arancione-giallo).

Se non si vuole creare un colpo d’occhio così evidente, si può scegliere di abbinare varie sfumature di uno stesso colore.

L’accostamento di colori va comunque fatto seguendo l’ordine del mondo esterno: così come si parte dal basso con la terra, che ha un colore scuro, e si va verso il chiaro del cielo, così anche la cucina deve partire da un colore del pavimento più scuro e schiarirsi verso il soffitto.

Se non si vuole osare con gli abbinamenti, si può optare anche il classico bianco-nero, oppure per un mix di colori semplici abbinati al legno.

Bisogna prestare anche attenzione alle luci, sia naturali sia artificiali. Mettere un colore scuro in un punto poco illuminato gli farà assorbire la poca luce che gli arriva, e viceversa, un colore chiaro (e magari lucido) in un punto ben illuminato potrebbe riflettere la luce e dare fastidio. I colori vanno calibrati anche pensando alle disposizioni di tutte le luci.

Chiaramente va tenuto in mente anche lo stile che si vuole dare alla cucina: un’anta viola shocking in una cucina di stile classico ad esempio potrebbe stonare.

VDMO vi aiuta trovando l’abbinamento adatto alle vostre esigenze, progettando quella perfetta per voi a prezzi di fabbrica senza intermediari. Scopri di più, fissa un appuntamento attraverso l’apposito modulo di contatto nella sezione “Cucine”.

VDMO