Piano della cucina: come sceglierlo? 5 mesi fa

Novità

Avete trovato la vostra cucina ideale e manca solo la scelta del top o del piano della cucina?

La scelta del piano di lavoro della cucina dipende da vari fattori: dal vostro gusto, dall’uso che ne farete e dalle vostre abitudini. Scegliere il top cucina giusto è molto importante.

Sul piano della cucina, infatti, vengono svolte tutte le attività connesse alla preparazione dei cibi: tagliare, appoggiare pentole bollenti o preparare degli impasti.

Il piano di lavoro deve quindi avere due caratteristiche imprescindibili: deve essere funzionale e pratico da una parte, ed esteticamente piacevole dall’altra, quindi adatto allo stile della cucina. Deve essere anche gradevole al tatto, poiché sarà una superficie che noi sfioreremo costantemente.

A seconda della collocazione, può prevedere un’alzatina a muro, che può essere un semplice zoccolo batti-straccio o uno schienale, cioè una copertura fino alla base del pensile.

Se pensate che ci sia un piano cucina con materiale migliore in assoluto, non è così, e ogni materiale ha pregi e difetti.

La soluzione migliore rimane quella di una cucina su misura, VDMO offre una vasta scelta di cucine, progettando quella perfetta per voi a prezzi di fabbrica senza intermediari. Scopri di più, fissa un appuntamento attraverso l’apposito modulo di contatto nella sezione “Cucine”.

Vendita Diretta Mobili