Open space o cucina chiusa? 1 settimana fa

Novità

Open space o cucina chiusa, quale scegliere?

La cucina aperta è intesa quando non c’è nessun divisorio fra la zona living, mentre la cucina chiusa è quando la cucina ha uno spazio chiuso con muri o divisori.

Ci sono molti fattori su cui basare la scelta della cucina; uno fra questi è sicuramente la grandezza degli spazi.

Se si hanno a disposizioni pochi metri quadrati dove organizzare cucina e zona living è preferibile scegliere una cucina aperta per ottimizzare tutti gli spazi aumentando otticamente lo spazio.

Avere una cucina aperta aumenterà sicuramente la luminosità della sala; la luce scorrerà più liberamente dato che non sarà più bloccata dalle pareti.

Inoltre, la cucina aperta offre tante soluzioni d’arredamento, come ad esempio la cucina ad isola oppure l’aggiunta di un bancone. Al tempo stesso però richiede di prestare attenzione all’aspetto degli elettrodomestici.

Uno svantaggio, se così possiamo chiamarlo, della cucina aperta è la diffusione degli odori di cottura anche nella zona living ed il rumore degli elettrodomestici che si sente anche nel soggiorno.

La scelta invece della cucina chiusa, al contrario, elimina tutte le problematiche legate alla diffusione degli odori indesiderati o del rumore.

Inoltre, in una cucina chiusa si può optare per un piccolo bancone o per una piccola tavola da usare per le colazioni o per una pausa snack, un altro punto da tenere in considerazione riguarda gli elettrodomestici, dato che non sarà necessario che siano eccessivamente belli e non avrete problemi a nasconderli, magari creando un armadio apposta nella vostra cucina chiusa.

Che si opti per una cucina chiusa o per una cucina aperta, la soluzione migliore rimane quella di una cucina su misura, VDMO offre una vasta scelta di cucine, progettando quella perfetta per voi a prezzi di fabbrica senza intermediari. Scopri di più, fissa un appuntamento attraverso l’apposito modulo di contatto nella sezione “cucine”.

VDMO