Meglio cambiare o rinnovare la cucina? 3 settimane fa

Novità

Qualunque sia il motivo, prima o poi arriva il momento di voler “cambiare aria” in cucina.

È meglio però rinnovare o cambiare completamente cucina?

Per prima cosa bisogna capire quali sono le necessità e i bisogni: si desidera cambiare completamente lo stile della cucina oppure si desidera agire solo sull’aspetto o sulla funzione?

Se si desidera solo modificarne l’aspetto o la funzione, con una cucina componibile si può pensare di invertire qualche mobile. Un’alternativa può essere quella di aggiungere o cambiare accessori; in una cucina grande openspace si può pensare di aggiungere un bancone, oppure un tavolo.

Se invece si desidera stravolgere completamente la cucina cambiando stile, è meglio optare per l’acquisto di una nuova cucina.

In questo caso, la prima cosa da fare è eseguire un rilievo preciso e dettagliato degli ambienti che si desidera rinnovare. L’ambiente in questione può riguardare solo la cucina oppure, nel caso di una cucina open space, può comprendere anche la zona giorno. Bisogna tener conto ovviamente di eventuali finestre o porte, indicando anche il loro senso di apertura, così come quella di nicchie o sporgenze. Poi bisogna segnare anche la posizione in cui si trovano gli attacchi del gas e dell’acqua, lo scarico di quest’ultima e tutte le cosiddette “prese forza”, cioè quelle prese di corrente dedicate agli elettrodomestici a cui serve maggior potenza. Bisogna infine segnare tutte le prese luce ed i punti luce.

Dopo aver deciso lo stile che si desidera e aver segnato tutti i dati più importanti si può passare alla scelta della nuova cucina.

La soluzione migliore rimane quella di una cucina su misura, VDMO offre una vasta scelta di cucine, progettando quella perfetta per voi a prezzi di fabbrica senza intermediari. Scopri di più, fissa un appuntamento attraverso l’apposito modulo di contatto nella sezione “cucine”.

VDMO