La cappa aspirafumo adatta 3 mesi fa

Novità

È uno dei componenti fondamentali della cucina, ma come scegliere quella giusta?

Le cappe con condotto per l’aspirazione dei fumi lasciato a vista sono le più diffuse: a seconda della posizione del piano cottura, si possono scegliere modelli a parete, ad angolo o a isola. In quest’ultimo l’apparecchio è ancorato al soffitto sopra il blocco cottura, al centro della cucina. Esistono anche cappe da incasso: Vengono installate in un pensile della cucina, con il tubo d’aspirazione coperto dall’anta del mobile. Normalmente sono dotate di frontalino estraibile, per ampliare la superficie di raccolta di fumi e grassi.

La cappa deve avere larghezza uguale o superiore al piano cottura, ma non inferiore. L’altezza è invece variabile: dipende dalla lunghezza del condotto per l’evacuazione dei fumi. Un fattore importante da valutare al momento dell’acquisto è la capacità di aspirazione dell’apparecchio, o portata, che si misura in metri cubi all’ora. Va scelta in base al volume della cucina e alla frequenza d’uso. La cappa deve garantire un ricambio minimo dell’aria pari a circa 6-8 volte il volume dell’ambiente. Per non avere troppo dispendio energetico è consigliato optare per una cappa adeguata alle dimensioni della cucina e di una classe energetica che non ci faccia consumare troppo.

Bisogna poi tenere in considerazione il rumore: gli elettrodomestici, per essere considerati silenziosi, non devono superare i 55 decibel a massima potenza. Dato che nelle cappe il rumore è dato dall’aria che sbatte nel tubo, si stanno sviluppando protezioni insonorizzanti sempre migliori. Il rumore può essere causato anche dal motore; una soluzione può essere la motorizzazione remota, ovvero l’installazione del motore in un’altra stanza o fuori dall’abitazione.

Riguardo ai filtri, le cappe sono dotate di un filtro antigrasso, che va sostituito o lavato a seconda del filtro, e un filtro antiodore ai carboni attivi, che va sostituito circa ogni 4 mesi.

I materiali più consigliati sono l’acciaio ed il vetro, essendo i più resistenti al calore generato dal fornello.

La soluzione migliore rimane quella di una cucina su misura, VDMO offre una vasta scelta di cucine, progettando quella perfetta per voi a prezzi di fabbrica senza intermediari. Scopri di più, fissa un appuntamento attraverso l’apposito modulo di contatto nella sezione “cucine”.

 

VDMO